• Giuseppe Costanzo

TRANSIZIONE ALLA ISO 9001:2015 – IL TEMPO STA PER SCADERE!


TRANSIZIONE ALLA ISO 9001:2015 – IL TEMPO STA PER SCADERE!

ISO 9001:2015

Dal il 14/09/2018 scadranno i tre anni per la transizione dalla norma ISO 9001:2008 alla nuova norma ISO 9001:2015.

Tutte le aziende già in possesso di un certificato rilasciato ai sensi della norma ISO 9001:2008 dovranno procedere alla transizione del proprio Sistema di Gestione Qualità secondo i requisiti della norma ISO 9001:2015, adattando i propri processi organizzativi interni.

Chi invece si approccia per la prima volta al Sistema di Gestione per la Qualità, dovrà necessariamente seguire i requisiti della nuova norma ISO 9001:2015.

QUALI SONO LE PRINCIPALI NOVITÀ DELLA ISO 9001 REVISIONE 2015 RISPETTO ALLA PRECEDENTE EDIZIONE 2008?

1 - Ristrutturazione della norma secondo la HLS (High Level Structure)

La norma ISO 9001:2015 è stata ristrutturata: i titoli dei capitoli, dei sotto-capitoli, nonché la presentazione delle clausole e dei paragrafi sono stati completamente rivisti. Con questa struttura nuova e comune, l’obiettivo dell’ISO è di facilitare per le aziende e le organizzazioni l’integrazione di tutto o parte dei diversi sistemi di gestione e di ottenere un sistema di gestione unificato. Diventa così più semplice per un’azienda includere nel proprio sistema di gestione gli elementi di altre norme che considera pertinenti: elementi della norma ambientale ISO14001:2015 ed elementi della appena emanata norma ISO 45001:2018 sulla gestione della salute e della sicurezza sul lavoro.

2 - La gestione dei rischi diventa una colonna portante della norma

Il concetto di “risk-based thinking” diventa un elemento fondamentale della norma revisionata: l’individuazione dei rischi, la loro qualificazione, la loro gestione. La qualità diventa il risultato della corretta gestione dei rischi: non ci può essere qualità se non si è in grado di offrire al cliente, a lungo termine, un prodotto o un servizio conforme.

Il rischio ha il suo corollario opposto: l’opportunità. La norma ISO 9001:2015 comprende anche questo concetto d’incertezza positiva. Ovviamente il concetto di rischio è un concetto aggiuntivo che non sostituisce affatto i concetti precedenti. Al contrario, si integra con questi ultimi e li completa.

3 - L